gallery/estrattismo-acqua-cibo-invito

C o m u n i c a t o s t a m p a ESTRATTISMO
ACQUA E ... cibo
Presentazione di Adriano Olivieri
a cura di Gianfranco Schialvino

Gruppo Estrattista: Gianni Bergamin, Rosanna Bonavia, Marco Iozzo, Mery Rigo, Maurizio Rivetti

dal 29 ottobre al 12 novembre 2009
INAUGURAZIONE giovedì 29 ottobre 2009, ore 18,30
EATALY alti cibi
"Sala dei 200" , "Sala Punt e Mes"(1°piano)
Via Nizza, 230/14
Torino 
orari mostra: tutti i giorni, dalle 10,00 alle 22,30.
visite guidate su appuntamento tel.338.24.98.749
catalogo disponibile in mostra
www.eataly.it - 011.19.50.68.01 (Box Informazioni)
www.estrattismo.it

Il gruppo Estrattista formato dagli artisti Gianni Bergamin, Rosanna Bonavia, Marco Iozzo, Mery Rigo, Maurizio Rivetti, ha l'obiettivo di condividere una ricerca volta alla scoperta ed alla valorizzazione del semplice sul complesso, del particolare sul tutto, secondo i canoni e i concetti del Manifesto dell'Estrattismo del 2005 elaborato dalla pittrice Mery Rigo.

La mostra itinerante "ACQUA E..." esordisce ad Acqui Terme nel luglio 2009 dove il Gruppo Estrattista propone  delle opere legate al tema dell'acqua con l'obbiettivo di sensibilizzare il pubblico sull'importanza ed il valore di tale elemento.

Negli spazi di EATALY a Torino, giunge ora l'esposizione , dove si arricchisce di "...cibo", altro elemento indispensabile per la vita e protagonista della quotidianità.

Quella stessa Acqua e quello stesso cibo che tutti i giorni si presentano sulle nostre tavole, li vediamo qui rappresentati su grandi tavole e dipinti ad olio da Bonavia e Rigo, in serigrafie da Rivetti, fotocopiati e ridipinti da Bergamin, filmati da Iozzo. 

Acqua e... natura, Acqua e... ambiente, Acqua e... quotidiano, Acqua e...cibo. 

Il desiderio e la volontà di ritornare all'essenziale, in un momento storico caratterizzato dalla dispersione e dalla massificazione, di guardare a ciò che ci circonda con occhi diversi, di soffermarsi sul quotidiano e valorizzare ciò che è intorno a noi: questi alcuni dei principi che spingono il gruppo a lavorare insieme e quindi a rappresentare visivamente la realtà con tecniche e materiali,volutamente diversificati allo scopo di osservare le molteplici possibilità estrattiste, con opere che toccano la pittura, la fotografia, il video, la serigrafia e la scultura.

Eataly - alti cibi è un modello originale di mercato in cui i prodotti di alta qualità della tradizione agroalimentare italiana non si comprano solo, ma si consumano e si studiano, un luogo che unendo vendita e cultura seleziona e offre le eccellenze enogastronomiche del nostro paese.

Il gruppo Estrattista dopo aver fatto la sua prima apparizione pubblica nel 2006, presso L'Associazione La Città e l'Arte di Moncalieri, ha inoltre esposto nel 

2007 a Torino presso la Galleria Studio Laboratorio
2008 a Saluzzo Arte con la mostra ESTRATTISMO Acqua
2008 alla Galleria Torino Art Gallery, Cielo Mare terra
2008 nello Studio Fotografico Stefano Stranges, Interno..esterno
2009 Movicentro di Acqi Terme, AL "Acqua e..." 

CENNI BIOGRAFICI degli artisti

Gianni Bergamin è nato ad Adria, in provincia di Rovigo nel 1958. Pittore, da anni si dedica alla ricerca e alla sperimentazione di materiali diversi applicati alla tela. La sua indagine parte dalla memoria, che nella fragranza della madeleine proustiana riporta intatte alla mente le sensazioni che una volontà inconsapevole ha provveduto a serbare intatte nei forzieri dell'inconscio. La fotografia che cerca di riscoprire l'antica emozione viene spezzata, indagata, ricostruita, ricreata, ridipinta per rivivere l'attimo sublime.

La sua attività espositiva lo vede attivo in numerose iniziative a carattere culturale; tra queste "Piscina a Porte Aperte", la Biblioteca Civica Arduino di Moncalieri, con opere in permanenza e due murales in collaborazione con Murarte nell'ambito della manifestazione "Scoperte".

Rosanna Bonavia è nata a Cuneo nel 1955.

Pittrice, è diplomata in grafica pubblicitaria. Da anni porta avanti l'attività pittorica in parallelo a quella didattica e all'insegnamento delle discipline artistiche ai bambini. Sta guardando al mondo osservandolo in una realtà artificiosa, riflesso nelle modulazioni delle onde, perennemente cangiante nelle luci, nei colori, nelle emozioni, che fissa isolandole ognuna nell'istante magico che l'ha resa perfetta ed incancellabile nei meandri del ricordo.

È presente nel panorama artistico con mostre personali e con partecipazioni in esposizioni a carattere nazionale: Saluzzo Arte Contemporanea, Studio d'Arte Ennegi di Racconigi, Torre della Filanda a Rivoli, la mostra internazionale a Trivero in provincia di Biella e alla Galleria Maggiorotto di Zurigo in Svizzera.

Marco Iozzo è nato a Torino nel 1976.

Il linguaggio del video è una miniera di risorse per chi sposa il concetto cardine degli estrattisti: la frammentazione dell'immagine. La scomposizione dello schermo in piani diversi, tre sovrapposti nel caso di "Agua da ber..." qui presentato, permette, oltre che a dichiarare una perfetta padronanza delle tecniche di ripresa e di mixaggio, la rappresentazione spazio-temporale contemporanea di tutto il ciclo naturale della "formazione" dell'acqua. Le nubi, ampie ed imponenti nell'azzurro del cielo, la pioggia, che rimbalza fitta e persistente sul selciato, il corso dei rigagnoli che si raccolgono nell'impeto del torrente per confluire nella calma piatta dello stagno, la costrizione che l'uomo fa di questo elemento, che forza al proprio servizio e piacere ecc. acquisisce particolare forza nell'unione di immagini poeticamente semplici e coerenti nella loro poetica.

Vive e lavora a Torino. 

Mery Rigo è nata a Moncalieri in provincia di Torino nel 1971.

Giovanissima, inizia a interessarsi in parallelo alla pittura e alla fotografia. Da questa sperimentazione incrociata, basa la sua ricerca nel campo della pittura, che sfocia nell'elaborazione del Manifesto dell'Estrattismo presentato nell'ambito di una personale a Torino nel 2005. Ottima pittrice, iperrealista amante dell'esasperazione del particolare, parte dal concetto fotografico per sviluppare, con l'esclusivo mezzo pittorico, il suo lavoro sulla tela, su più tele anzi, che ognuna può vivere singolarmente come frammento, o come interezza, come parte integrante dell'insieme. Tra i numerosi riconoscimenti, nel 2005 ha ricevuto il 1° Premio Targa d'Oro Sezione Pittura nell'ambito del Premio Arte Mondadori di Milano.

Maurizio Rivetti è nato a Moncalieri (TO) nel 1960.

Pittore e grafico pubblicitario, dopo avere maturato significative esperienze nei laboratori artistici e artigiani del settore, ha studiato fotografia e disegno pubblicitario. La sua ricerca, inizialmente legata alla tecnica della serigrafia, è andata sviluppandosi anche sul riutilizzo di materiali scarto, in particolare delle "cartacce" impiegate nel suo laboratorio grafico. L'immagine nei suoi lavori si frammenta per cercare dinamiche e ritmi incentrati sulla messa a fuoco di più particolari, assumendo via via significati legati all'abbandono delle tentazioni che affollano il mondo mediale per riconquistare la pienezza dei valori che, per chi ancora sa guardare ed ascoltare, regala l'osservazione e la contemplazione della natura. Ha un'intensa attività espositiva.

gallery/footer

Maurizio Rivetti pittore - Studio e laboratorio con spazio espositivo
Via Nazionale n. 73 int. 1 - 10020 Cambiano (TO) | tel./fax 011 94.92.688 Cellulare +39.339.698.49.68
Partita Iva 10339330010 Cod. Fisc. RVTMRZ60T23F335Y

gallery/lunaart_logo

ESTRATTISMO ACQUA E... cibo
EATALY altri cibi

gallery/triangolo_logo